Casistica disciplinare COA Macerata

Elenco della casistica delle decisioni disciplinari emesse dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Macerata a decorrere dal 1991 e divenute definitive :

Numero fascicolo

Anno decis.MC

tipologia

17

1993

 

s.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che non ha dato informative al cliente ed al dominus su pratiche in corso; che ha trattenuto somme destinate al cliente; che non ha restituito documenti al cliente nonostante solleciti anche del Consiglio dell’Ordine; che non ha versato per più anni le quote di iscrizione all’Albo.

95

1999

 

s.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che, nella veste di pubblico ufficiale in procedura concorsuale, si è impossessato di somme ingenti senza giustificazione o autorizzazione. Fatti sanzionati con condanna penale definitiva.

294

2001

 

s.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che si è impossessato, in virtù del mandato professionale ricevuto, di ingenti somme del proprio cliente, in luogo di utilizzarle per definire esposizioni debitorie del cliente stesso verso terzi; il tutto in presenza di sopravvenuti accordi restitutori.

 

378

2004

 

a.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha discusso oralmente una causa dinanzi a giurisdizione superiore senza essere iscritto nel relativo Albo speciale, in occasione di sopravvenuta assenza del difensore abilitato nell’attesa della chiamata in udienza.

 

186

2005

 

s.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha esteso atto di denuncia contro soggetto terzo pur nella consapevolezza della falsità dei fatti addebitati, e persistendo in tale condotta per l’intera durata del processo penale a carico del terzo. Condotta calunniosa colpita da sanzione penale definitiva.

 

258

2005

 

s.i.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che non ha presentato alla Cassa Forense i Modelli 5 , nonostante ripetuti solleciti.

386

2005

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha apposto la firma falsa del cliente su assegno, che poi ha personalmente incassato per indi trasmettere l’importo al cliente al netto di un rimborso di spese vive; il tutto in assenza di pregiudizio alcuno per il cliente.

 

424

2005

 

a.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha pronunciato frasi irriguardose ed offensive verso un collega alla presenza di altri soggetti; con seguito di scuse e riappacificazione tra i colleghi.

 

430

 

 

2007

 

s.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha svolto attività di recupero crediti durante periodo di sospensione dall’esercizio professionale; che non ha dato informative al dominus su pratica in corso ed ha trattenuto somme destinate al cliente, senza giustificazione; che non ha provveduto al pagamento di spettanze dovute ai propri domiciliatari.

 

411

2006

 

a.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha prodotto in giudizio missive scambiate con il collega di controparte a fini di definizione transattiva della controversia.

 

423

2006

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha autenticato in procura la firma del cliente pur sapendo che non era stata apposta dallo stesso; in assenza di pregiudizio di sorta per il cliente.

 

443

2006

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che manca di fornire infomative al dominus su pratica giudiziale in corso, ed omette lo svolgimento di alcuni adempimenti.

 

473

2007

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha richiesto parcella giudiziale per situazione che non ne consentiva l’emissione, e che ha opposto in compensazione a danno di terzi tale credito professionale inesistente.

 

487

2007

 

a.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha svolto apprezzamenti fortemente critici sulla condotta del collega di controparte in diverse missive indirizzate anche ai clienti del collega.

 

504

2007

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha svolto attività commerciale (socio accomandatario di s.a.s.) e non ha prontamente rimosso detta situazione in conseguenza di comunicazioni specifiche del Consiglio dell’Ordine.

 

506

2007

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha svolto attività commerciale (Presidente del Consiglio di Amministrazione di società di capitali priva di amministratore delegato) e non ha prontamente rimosso detta situazione in conseguenza di comunicazioni specifiche del Consiglio dell’Ordine.

 

513

2007

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che ha esercitato in più occasioni attività commerciale (amministratore unico di diverse società di capitali), e che non ha prontamente rimosso dette situazioni nonostante varie comunicazioni specifiche del Consiglio dell’Ordine.

 

449

2008

 

c.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che non si è fattivamente attivato affinchè il cliente provvedesse al pagamento di collega domiciliatario, e che non ha provveduto di persona nonostante il collega fosse stato incaricato direttamente dall’iscritto.

 

564

 

 

2009

 

s.

Rilevata violazione deontologica per l’avvocato che non ha fornito aggiornamenti sullo stato di pratica giudiziale al cliente che ne faceva richiesta ripetutamente; che non ha restituito gli atti al cliente che aveva revocato il mandato nonostante richiesta anche del Consiglio dell’Ordine, e ciò sino ad udienza per il sequestro giudiziario di detta documentazione; che non ha comunicato al Consiglio dell’Ordine la nuova sede dell’attività professionale.